Porta stile e design in casa con una lampada di sale rosa dell’Himalaya.

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp

Il viaggio di una lampada di sale rosa nasce in Pakistan, nelle miniere di Khewra.

La loro bellezza è dovuta ai riflessi rosa di un tipo particolare di sale, l’halite, che da qualche anno è andato virale grazie ai social e la cucina stellata.

Il successo del sale di Khewra e le sue miniere ai piedi dell’Himalaya, ha portato il suo prezzo sul mercato a circa 8€ al chilo, motlo più del normale sale bianco.

Perché il sale rosa è così costoso?

Il sale rosa dell’Himalaya, quello autentico, costa fino a 20 volte più del normale sale da tavola.

Il sale rosa, anche chiamato salgemma o halite è differente dal sale marino con il quale abbiamo a che fare tutti i giorni.

Per estrarlo è necessario scavare fino a centinaia di metri di profondità nel suolo, trapanare le mura rocciose, estrarre i pezzi di sale e spaccarli in blocchi più piccoli.

Parete rocciosa di sale rosa a 280 metri di profondità
Parete rocciosa di sale rosa a 280 metri di profondità

Al mondo esistono pochi luoghi dove poter trovare il sale rosa, tra cui Khewra in Pakistan, Murray River in Australia e Maras in Perù.

La maggior parte delle miniere di questo minerale si trovano in Khewra, ad ovest della catena montuosa dell’Himalaya.

Gallerie in una miniera di sale rosa
Ingresso in una delle miniere in Khewra

Per estrarre il sale, i minatori in Pakistan usano ancora e con orgoglio metodi tradizionali, li stessi utilizzati dalle generazioni precedenti.

I Pakistani chiamano il loro sale “oro bianco” nonostante i riflessi rosa che l’hanno reso famoso.

Il colore non è però l’unica caratteristica che rende il sale dell’Himalaya speciale. Il sale rosa contiene ben 84 minerali in più rispetto al sale normale.

In molti affermano che questi minerali presenti nel sale aiutino a combattere allergie, a ripulire l’aria e a portare benefici di salute a 360°.

L’unicità del sale rosa, unita ai metodi di lavorazione tradizionali e al suo utilizzo nel mondo del benessere hanno aiutato a levitare i costi.

Cristalli bollenti di sale rosa utilizzati in una SPA

Gli artigiani di lampade

Una nicchia ristretta di artigiani pakistani ha deciso di portare la lavorazione del sale ad un livello superiore.

Sfruttando i riflessi rosa della luce che attraversa i cristalli di sale, hanno creato delle lampade intagliate da un singolo blocco di salgemma, abbastanza spesse da emanare una luce soffusa e dall’atmosfera accogliente.

Lampada intagliata da un singolo blocco di sale rosa

Ogni lampada di sale è fatta a mano e richiede ore di lavoro.

I metodi di lavoro non consentono la creazione di una catena di montaggio come da noi in Europa e in altre aree del mondo più sviluppate.

Ciascuna lampada nasce da un unico grosso blocco di sale rosa, il quale viene intagliato con macchinari elettirici, forato al centro e poi in seguito finito a mano, dove gli viene dato una forma simile a quella di un monte della catena dell’Himalaya.

Blocco di sale rosa dell'Himalaya
Talglio a mano di un singolo blocco di sale rosa

Dopo il loro forte successo è piuttosto facile trovare sul mercato lampade contraffate e di scarsa qualità.

Prezzi troppo bassi tirano in inganno consumatori verso prodotti non originali, creati artificialmente, magari utilizzando del sale bianco corolato oppure della plastica unita al sale.

Qui in basso puoi controllare la disponibilità di alcuni esemplari autentici di lampade di sale rosa nati nelle miniere pakistane di Khewra ai piedi dell’Himalaya.

Controlla la disponibilità >>

Lascia un commento

In cosa crediamo a Casa.land

Siamo fortemente convinti che l’ambiente in cui viviamo ha  un impatto troppo grande sul nostro umore per essere trascurato.

Il nostro stato d’animo si riflette sulle nostre relazioni e le nostre storie di vita.

Per questo nessuno dovrebbe vivere in una casa noiosa e deprimente.

Post recenti

Chiudi il menu
×

Carrello

Scarica gratis la guida sui 5 errori che danneggiano il design della tua casa.

A quale indirizzo vuoi riceverla?